23 febbraio 2017

23 febbraio Anniversario della nascita al Cielo della Beata Madre Giuseppina

[...] La comunità di casa madre, stretta attorno alla venerata salma, durò in preghiera fino al mattino del giorno 23. Nella liturgia della messa del giorno le parole dette da Gesù in casa di Giairo, « la bambina non è morta ma dorme » (Mc 5, 39), furono un messaggio profetico; « oh! consolanti parole di Gesù parole di vita, di verità, fondamento della nostra fede e della nostra speranza, quale conforto arrechi ai nostri cuori! », scrive l'autrice della Cronaca dell'Istituto, interpretando i sentimenti comuni.
Le esequie ebbero luogo nella cappella interna della casa, in via Giusti 7, con la partecipazione dei superiori maggiori camilliani padre Andrioli, padre Ferroni , di mons. Schüller, del padre Giuseppe da Monterotondo, di mons. Santovetti, presenti le Figlie di San Camillo convenute d'ogni parte. La salma fu inumata nella tomba dell'Istituto, al Campo Verano [...]
[...] Nel 1976 ebbe luogo la definitiva inumazione della salma nella chiesa interna della casa Generalizia di Grottaferrata. 
Bruno Brazzarola, Madre Giuseppina Vannini Fondatrice delle Figlie di San Camillo (1859 - 1911) pp. 313
Reliquia della Beata Madre



















Beata GIUSEPPINA VANNINI   Fondatrice  Roma, 7 luglio 1859 - 23 febbraio 1911
Fondatrice delle Figlie di San Camillo. Fiduciosa dell'aiuto divino, in appena 19 anni di lavoro, Gioseppina Vannini riuscì a diffondere il provvidenziale Istituto in Italia...
www.santiebeati.it/dettaglio/90319



Nessun commento:

Posta un commento