28 giugno 2015

GEORGIA: "Dopo tanti anni anche noi andiamo per la passeggiata...."

Era un giorno pieno di gioia ed entusiasmo per i poveri anziani abbandonati nelle loro case e nella loro solitudine. Tutti erano puntuali all'appuntamento per recarsi ad Ananuri (circa 70 chilometri di distanza dalla capitale Tbilisi) dove si trova la bellissima e antica Chiesa ortodossa della Vergine costruita sulle rive del fiume Aragvi.
Tanti di loro non uscivano per diversi anni e oggi è stato per ognuno di loro un ricordo bellissimo che ha contribuito ad acquisire un profondo senso di "FAMIGLIA" sia per gli anziani che per i volontari e anche per noi figlie di San Camillo.
Ringraziamo il Signore per questo dono e in particolare per le meraviglie della natura che ha portato tanta gioia e pace per tutti noi!!

Ecco le foto: grazie alle nostre sorelle. Sr. Beata, Sr. Ancy, Sr. Anie e Sr. Lea e a tutti i volontori!!

27 giugno 2015

“Invecchiare con dignità ed eleganza: un imperativo etico ed anche una scelta personale!"

In vista della festa di San Camillo (14 luglio), p. Leocir Pessini, Superiore Generale dell’Ordine dei Camilliani, indirizza una Lettera Pastorale a tutti i membri dell’Istituto, in modo particolare ai Confratelli anziani ed ammalati.
(alle consorelle anziane ed ammalate)

[...] Nell'anno speciale che la Chiesa cattolica dedica alla Vita Consacrata, siamo invitati a “guardare al passato con gratitudine, a vivere con passione il presente, e a servire con samaritano compassione e ad abbracciare il futuro con speranza”[...]

«È una lettera che nelle sue intenzioni originarie desidera essere di natura “pastorale” e si auspica possa essere fatta oggetto di lettura personale ma anche di riflessione e di confronto a livello comunitario, soprattutto nelle comunità dove siamo maggiormente coinvolti nell'assistenza diretta ai confratelli anziani ed ammalati.
Il testo è piuttosto ampio, soprattutto nella prima parte che si preoccupa di offrire un quadro esaustivo dello sviluppo demografico nella società moderna che sta “invecchiando” molto rapidamente. Tale aspetto forse può non interessare immediatamente e come tale si può bypassare per arrivare alle suggestioni che più ci riguardano come religiosi che devono allenarsi per invecchiare con “dignità ed eleganza”».


Sacrica il Testo completo ITALIANO, SPAGNOLO, PORTOGHESE.
dal Sito: www.camilliani.org

26 giugno 2015

Musical: Vorrei avere cento braccia....al Teatro Argentina!!!

video
Prima di iniziare siamo andati a pregare alla chiesa della Maddalena davanti a San Camillo:
"Oggi siamo venuti qui da te, perché vorremo dirti qualcosa che abbiamo nel cuore, vedici così, come degli amici che sono venuti a cercare il loro amico per farsi prima di tutto una chiacchierata e scaricare un po la tensione ....
... sai, oggi è un giorno molto importante per noi veramente lo dovrebbe essere pure per te, visto che noi dovremmo rappresentare il tuo pensiero o meglio il tuo cuore, la tua passione! ... che ne dici ci dai una mano, mica è facile rappresentarti e poi anche davanti a così tanta gente! sai, noi ci terremo a farti fare bella figura, mica per noi ma in modo speciale per te e per quello che tanto hai a cuore!"
Marco e Luca
video
Lucio D'Amico, regista, ideatore testo e musica dell'evento.
Claudio e Mariangela
Mariangela, Francesco e Claudio
Gabriele
Preparandosi per salire....
Carmen
 Maria Eleonora, Francesco e Giusy
 Daniela
 Paolo
Simone e Carmen
Invocando lo Spirito Santo...
Claudio, Carola, Giusy e Giulia 


Leggete l'articolo di Julia Mollo commentando lo spettacolo clicca sotto: